pellicole di sicurezza antischegge

Obbligatorie per legge negli ambienti di lavoro, le pellicole di sicurezza antischegge sono un importante presidio antinfortunistico. Fogli trasparentissimi dello spessore di massimo due decimi di millimetro, le pellicole di sicurezza applicate sui vetri di porte e finestre proteggono le persone dagli acuminati frammenti di vetro che rotture accidentali possono scagliare ad alta velocità nell’ambiente circostante.

La sostituzione dei vetri per ottemperare alle normative può rappresentare una spesa ingente. Le pellicole di sicurezza certificate rispondono alle norme USL EN12600 permettendo di risparmiare più dell’80% rispetto alla sostituzione. La luce trasmessa è attorno al 90%, mentre il filtraggio dei raggi UV può arrivare al 99,9%. Alcuni tipi di pellicole antischegge sono utilizzabili anche come sistema antintrusione: il vetro temperato pellicolato rappresenta un’efficace protezione contro i tentativi di sfondamento e i colpi d’arma da fuoco. Sono necessari quasi due minuti per demolire a colpi d’ascia un vetro protetto. Si tratta ovviamente di situazioni estreme, che danno tuttavia l’idea di quanto possa essere efficace una semplice pellicola di poliestere di alto livello tecnologico.

Per quanto riguarda i vetri temperati di grandi dimensioni, soprattutto in installazioni non realizzate a regola d’arte esiste un rischio statistico relativamente elevato di rottura (esplosione) delle lastre sottoposte a prolungato stress meccanico, come negli ascensori, o esposte a continue variazioni di calore, come sulle facciate o sui tetti degli edifici. Le pellicole di sicurezza garantiscono che in caso di esplosione il vetro rimanga comunque agganciato ai supporti nella sua interezza evitando danni alle persone e alle cose. Anche i vetri presenti negli ambienti di produzione alimentare devono essere protetti per evitare il rischio che i cibi possano essere contaminati da briciole vetrose.

Le superfici vetrate degli edifici in zone sismiche o colpite da uragani dovrebbero essere tutte foderate da pellicole di sicurezza: non solo a protezione immediata, ma anche perché spesso la forza del vento può trasportare con energia dei frammenti di vetro trasformandoli in microscopiche frecce pericolose per abitanti e soccorritori. A prescindere dalle normative, nessuna vetrina di negozio dovrebbe essere priva di pellicola protettiva, inoltre in aree fortemente soleggiate l’efficace protezione contro i raggi UV evita il rapido scolorimento dei prodotti esposti, soprattutto se tessili. Alcune speciali pellicole garantiscono protezione aggiuntiva contro graffiti e altri atti vandalici minori come graffi e abrasioni.

Sono poi da ricordare le pellicole per i vetri delle automobili: oltre a ostacolare rapine al semaforo e furti, garantiscono che nell’abitacolo nessuno resti colpito da frammenti in caso di incidente. L’applicazione delle pellicole di sicurezza antischegge deve essere fatta da specialisti, che potranno anche garantire la durata minima della protezione certificata dal produttore, che va mediamente da cinque a dodici anni.