Deumidificatore o condizionatore? Scopriamolo insieme!

Per combattere il caldo eccessivo durante il periodo estivo, è necessario munirsi di alcune soluzioni per avere sollievo, le possibilità sono fondamentalmente due, il condizionare e il deumidificatore, due prodotti diversi tra di loro che condividono lo stesso scopo.

Cosa scegliere tra deumidificatore e condizionatore? Per rispondere a questo domanda spiegheremo le funzioni dei due elettrodomestici e le varie differenze.

Il deumidificatore è un piccolo elettrodomestico che elimina l’umidità dall’atmosfera e restituisce un ambiente più secco e vivibile, durante il periodo invernale e autunnale è molto utile per combattere la formazione di muffe, batteri, funghi e livelli troppo alti di umidità presenti nella casa.

In estate, il deumidificatore è in grado di rinfrescare l’ambiente e dare sollievo dal caldo eccessivo e lo fa abbassando le temperature e rendendo l’atmosfera meno opprimente e più gradevole, la sua funzione è quella di ridurre il livello di umidità negli ambienti, facendo percepire un caldo inferiore rispetto a quello presente all’esterno della stanza.

Per cui, in sostanza, il deumidificatore non abbassa le temperature, ma si limita ad abbassarle rendendo l’ambiente secco.

I condizionatori e i climatizzatori, invece, rilasciano aria fredda o calda, nell’ambiente in cui vengono inseriti, sono molto utili in caso di caldo eccessivo, perché gettano aria fredda in grado di dare subito sollievo, inoltre, molti hanno anche la funzione di deumidificazione integrata.

Esistono condizionatori da installare fissi nelle stanze e quelli portatili, per sapere quali sono i migliori in commercio, potete valutare i condizionatori portatili consigliati da Coseperlacasa.com.

Ci sono svantaggi per cui usa i condizionatori, infatti, i consumi sono molto elevati e se non usato con un certo criterio, possono presentarsi dolori articolari, muscolari, mal di testa, malanni vari, causati dal passaggio troppo repentino dal caldo al freddo, mentre i deumidificatori consumano meno e rendono l’ambiente sopportabile senza grossi sbalzi di temperatura.

In conclusione, cosa scegliere tra deumidificatore e condizionatore? La scelta dipende dalle esigenze, dall’ambiente in cui si va a collocare il prodotto e l’uso che se ne intende fare.

Se l’ambiente è abbastanza umido, il deumidificatore è la soluzione migliore, economica, con meno consumi, con il vantaggio di poterlo usare tutto l’anno ed evitare i malanni causati dal climatizzatore, se invece si desidera una soluzione più immediata, allora il condizionatore è la scelta più adatta.